Preghiera a Giovanni Paolo II per la liberazione dalla Pandemia

L’ex segretario di Giovanni Paolo II propone di recitare in quel momento l’atto di affidamento alla Divina Misericordia, che lui stesso ha recentemente pronunciato nel santuario di Łagiewniki, nella cappella di santa Faustyna Kowalska:

“Dio Onnipotente, dinnanzi alla pandemia che ha colpito l’umanità, rinnoviamo con zelo l’atto di affidamento di San Giovanni Paolo II alla tua Misericordia Divina. A te, Padre Misericordioso, umilmente affidiamo il destino del mondo e di ogni persona.

Ferma questa pandemia di coronavirus. Benedici tutti coloro che lavorano intensamente affinché i malati vengano curati e proteggi i sani dalle infezioni. Dona salute a tutte le persone colpite, infondi pazienza a coloro si trovano in quarantena ed accogli i defunti nella tua casa celeste. Rafforza il senso di responsabilità di tutte le persone in salute, affinché veglino su sé stessi e sugli altri, per il bene dei bisognosi. Rafforza la nostra fede, la relazione con Cristo, tuo Figlio, che è diventato uomo per noi ed è con noi ogni giorno. Effondi il tuo Spirito sulle nazioni e sul mondo intero, affinché coloro che lottano contro la malattia siano uniti nel lodare Te, Creatore dell’universo, combattendo con cristiana fortezza il virus del peccato che distrugge i cuori umani.

Eterno Padre, per la dolorosa passione e risurrezione di Tuo Figlio, abbi pietà di noi e del mondo intero. Maria, Madre della Misericordia, prega per noi. San Giovanni Paolo II, Santa Faustina e tutti i Santi, pregate per noi. Amen.”

Condividi su:
Close
Aiuta il sito a crescere!
Clicca 'mi piace' su facebook.

Facebook